Fumer, c’est être l’esclave du tabac

Quella che vedete qui sopra è l’utima campagna anti fumo promossa dall’associazione Droits des Non Fumeurs in Francia.

Odiamo essere didascalici ma, qualora non si fosse capito, il riferimento è al sesso orale: fumare è essere schiavi del tabacco, tanto quanto chi pratica sesso orale è schiavo di chi lo riceve.

Abbiamo solo noi l’impressione che in Francia abbiano una visione un po’ distorta della cosa?

E tra tutte le forme di schiavitù che si sarebbe potuto scegliere, era proprio necessario fare un riferimento di questo tipo?

La prossima versione dei manifesti prevederà l’espressione sofferente-ma-anche-no di una coppia di sodomiti?

No perchè, vorremmo far sapere oltralpe, a qualcuno piace pure praticare sesso orale.

Per fortuna.

3 thoughts on “Fumer, c’est être l’esclave du tabac

  1. Così come a qualcuno piace semplicemente fumare. Beh, campagna assolutamente fuori luogo, e fin troppo contestabile.
    Mi chiedo però perchè mai la tipa “è schiava” di uno con pancietta e senza giacca, ne orologio… bah.
    A qualcuno, quella posa potrebbe anche ricordare un qualcosa di religioso… ma non ho il tempo per approfondire l’argomento. Devo andare a cercar schiave.

  2. Sai com’è, il tipo è già al terzo giro.
    E’ il minimo che si tolga la giacca e si metta comodo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...