Current si salvi da solo

E’ storia degli ultimi giorni la decisione di Sky di cancellare dal proprio bouquet il canale Current TV.

Tutta la dietrologia sorta sulle motivazioni che hanno portato l’emittente televisiva a decidere di eliminare dalla propria offerta il canale di informazione fondato da Al Gore, si concentra sul presunto ruolo che Rupert Murdoch avrebbe giocato al fine di eliminare quella che viene da molti ritenuta una testata scomoda per gli interessi politici dell’imprenditore australiano.

In sostanza il mandante del killeraggio di Current sarebbe proprio Murdoch che, per non ben identificati motivi – si va dalla volontà di aggraziarsi Silvio Berlusconi al fine di favorire lo sbarco di Sky sul digitale terrestre, all’indigesta assunzione da parte di Current U.s.a. del giornalista Keith Olbermann, appena cacciato dalla stesa Sky – avrebbe intimato alla filiale italiana del suo network di epurare la sua offerta dalla presenza dell’odiato canale.

Quale che sia il motivo, due cose paiono non essere chiare fino in fondo.

Innanzi tutto, non si comprende dove sbagli l’editore che decida coscientemente di dare un dato indirizzo al media che produce.

Sky è una società privata, riconducibile nella proprietà a più soggetti che hanno come principale interesse quello di fare profitto.

E’ il capitalismo, ideologia cardine di quella stessa nazione di cui Al Gore ha cercato invano di divenire presidente.

Le tv di Murdoch si sono dichiaratamente espresse in senso negativo rispetto dell’attuale presidenza Obama – nota è la querelle tra quest’ultimo ed il canale Fox – e nel 2010 gli organi di stampa americani hanno diffuso la notizia di un cospicuo finanziamento elargito da parte dello stesso magnate al partito repubblicano per mezzo della società, ad esso riconducibile, News Corporation.

Il tutto sebbene nel 2006, lo stesso Murdoch avesse gestito un fondo per la raccolta di finanziamenti per la campagna elettorale dell’allora senatrice Hilary Clinton, candidata nuovamente al senato.

Si tratta di un’attività di lobbying che è parte integrnate del sistema politico americano.

Nessuno si scandalizza per questo negli Stati Uniti e non si comprende perchè qualcuno lo debba fare in Italia.

Murdoch non ha più interesse a produrre Current TV, quali che siano gli specifici motivi, e nessuno può muovere alcun appunto a questa scelta.

Secondariamente, ciò che ci pare davvero incomprensibile, è l’ostinazione con cui i membri della redazione italiana del canale di informazione ed intratenimento stanno cercando di rimanere a bordo di un treno che palesemente va in una direzione incompatibile con quella che quelle stesse persone hanno rappresentato finora di voler intraprendere.

Se il giornalismo libero è davvero la bandiera che questi signori vogliono portare in alto nel loro percorso professionale, come pensano di poter lavorare ancora – e come sono riusciti a farlo finora – per un network privato, dalle dimesnioni e dagli interessi necessariamente particolari e diversi da quelli che loro vogliono tutelare?

Perchè non rafforzare l’offerta su internet?

La redazione c’è già, il “costo di avviamento” è già stato sobbarcato dalla stessa azienda che proprio oggi li sta rinnegando, perchè non prendere armi, bagagli e sponsorizzazioni e piantare definitivamente le tende nel mondo della libera informazione?

E’ evidente che i soldi fanno comodo a tutti, che chi ha deciso di fare il giornalista non ha scelto di fare l’imprenditore (e non è detto neppure che ne sia capace).

Ma illustri testimonianze, proprio di questi tempi, stanno a dimostrare che la cosa è possibile ed anzi, molto spesso è in grado di dare un tornaconto, a livello di immagine e di attendibilità percepita da parte dei lettori, che nessun emittente, nessuna televisione è in grado di dare.

Il pubblico di Current è in grado di sopportare un passaggio del genere e l’intera offerta potrebbe addirittura risentire in maniera positiva di una decisione di questo tipo.

Si salvi da solo Current e lasci petizioni e raccolte di firme ad un mondo e a generazioni che nel giro di pochi anni saranno inevitabilmente sopraffatte dalla storia.

4 thoughts on “Current si salvi da solo

  1. I fatti sono questi: Sky offre a una tv che fa 3000 spettatori al giorno (la metà di Lady Channel…) 2 milioni di euro, quando l’anno prima ne prendeva 3. Possibile che non si possano mettere d’accordo?

  2. Non si vogliono mettere d’accordo. Non li vogliono mettere d’accordo. Ma il punto è: qualcuno può realmente biasimarli (biasimare sky) per questo?

  3. Current non fa 3000 telespettatori al giorno. Questa è pura disinformazione da parte di Sky che fa leva sull’ignoranza delle persone. I 3000 telespettatori si riferiscono alla media per minuto. I contatti unici medi giornalieri sono 410.000, con picchi di mezzo milione. Current sta facendo il possibile per diffondere queste informazioni sulla pagina ufficiale dell’iniziativa e sui social network La spieghereste altrimenti tutta la mobilitazione che ha accompagnato online fin da subito, prima dell’apparizione di Al Gore ad Annozero?

    Inoltre: chi ti dice che Current non stia già esplorando alternative? Un canale che fa 410.000 telespettatori al giorno non chiude certo in 24 ore e non vedo perché dovrebbero arrendersi visto che sono vittima di un palese abuso di potere. Ti suggerisco di reperire meglio le informazioni.

    Per quanto riguarda i soldi (se ne parla anche sul blog di Tessarolo sul Fatto Quotidiano) Current ha chiesto 4ml, un milione in più di quanto prendeva nei passati 3 anni. Che – tra parentesi – è una cifra già piuttosto misera per un canale TV. E per tutta risposta Sky ha offerto 1 ml + 1 ml di ricavi pubblicitari (che Current già fa). E bisogna tenere presente che questa offerta ridicola di Sky è giunta solo dopo la notifica di chiusura inviata senza avviare una trattativa.

  4. PS io lavoro nel settore della distribuzione televisiva e Current è carta conosciuta nell’ambiente. Un canale così lo potrebbe chiudere solo un pazzo (o uno come Murdoch).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...