Nicole Kidman e la Sindrome Conclamata di Jennifer Aniston

«Ciao, sono Nicole Kidman e sembro una pazza».

A quanto pare, Nicole Kidman ha deciso di mostrare al mondo quanto può sembrare sexy, se solo se lo mette in testa.

L’ex moglie del più noto fra i divoratori di placenta ha infatti preso parte alla realizzazione del film Paperboy, assieme a Zac Efron, John Cusack e Matthew McConaughey, con la regia di Lee Daniels, già autore di Precious.

A quanto si mormora, e stando alle immagini rilasciate alla stampa (in vista della prossima partecipazione della pellicola al Festival di Cannes), la Kidman dovrebbe svolgere, nel film, un ruolo molto provocante, dando così un seguito ai pruriti suscitati con il buon vecchio Kubrick ed il suo Eyes Wide Shut.

Proprio le foto messe in circolazione, tuttavia, lasciano presagire l’inequivocabile presenza nella povera Nicole, di quella che gli esperti chiamano Sindrome Conclamata di Jenifer Aniston.

La sindrome colpisce donne bellissime, caratterizzate da un tipo di fascino quasi asettico e abbondantemente slegate da una caratterizzazione erotico-sessuale del loro personaggio.

Siamo nel campo dell’amor cortese, della bellezza idealizzata, angelicata.

Alcuni dei nostri amici parlano di “lista bianca”.

Tanto per capirsi: non vi fareste mai una come Vanessa Incontrada.

Le vorreste bene, le fareste un buffetto sulla guancia e le direste che ha delle belle lentiggini.

Stop.

La Sindrome costringe donne di questo tipo, giunte ormai alla soglia della maturità, esigenti di autostima e nuova affermazione in un mondo di giovani rivali, a realizzare improvvisamente di voler dimostrare agli altri e a sé stesse le loro capacità seduttive – ok, ok, a volte ad innescare il meccanismo contribuiscono anche cose come questa.

Tuttavia, solitamente, il risultato non è quello sperato.

La povera Nicole, con le gambe semi-aperte su una sedia, in quello che pare essere un dopo lavoro ferroviario, più che un’incallita mangia-uomini sembra ricordare tanto quella vostra amica delle medie – quella che limonò per la prima volta in vacanza a Riccione -, sbronza, al suo addio al nubilato, assieme alle altre sue amiche cinquantenni.

E’ ovvio che un militare pronto a portarsela a casa lo troverà comunque, ma tutti gli altri la guarderanno pensando soltanto «Povera. Tu guarda come si è ridotta.», mentre sullo sfondo Lindsay Lohan e Rihanna continueranno a farsi offrire della tequila da due ricchi cinquantenni, prima di farsi accompagnare a casa dal quarterback della squadra del college e dal suo migliore amico surfista che vive in un albergo.

Nicole, metti via quella bottiglia.

Il tuo ex marito se ne è presa un’altra così – dando, peraltro, definitive certezze a chi ancora nutriva sospetti sul suo orientamento sessuale – e chi non ti apprezza per quello che sei, semplicemente non ti merita.

P.S.: ok ok, abbiamo un poco esagerato: sappiamo che una bottarella alla Incontrada gliela dareste pure. Si estremizzano solo un po’ i concetti, per strapparvi una risata. Ma non veniteci a dire che la Kidman non sembra matta come un cavallo in queste foto. E a noi le matte fanno soltanto paura.

3 thoughts on “Nicole Kidman e la Sindrome Conclamata di Jennifer Aniston

  1. Pingback: Nicole Kidman e la Sindrome Conclamata di Jennifer Aniston | Hotels-Riccione.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...